Sei in: Resine Epossidiche

    Resine Epossidiche

    Le resine epossidiche bicomponenti sono polimeri liquidi termoindurenti con reazione a freddo.

    resine epossidiche bicomponenti

    Una resina termoindurente è un polimero che polimerizza o assume una forma dura utilizzando un metodo di polimerizzazione come il calore o la radiazione. Il processo di polimerizzazione è irreversibile in quanto introduce una rete polimerica reticolata da legami chimici covalenti.

    Al riscaldamento, a differenza dei termoplastici, i termoindurenti rimangono solidi fino a quando la temperatura raggiunge il punto in cui il termoindurente inizia a degradarsi. 

    La resina epossidica presenta:

    • Molta forza
    • Basso ritiro
    • Eccellente adesione a vari substrati
    • Isolamento elettrico efficace
    • Resistenza chimica e ai solventi e
    • Basso costo e bassa tossicità

    La resina epossidica bicomponente è caratterizzata da elevata trasparenza (resina epossidica trasparente). La resina epossidica trasparente presenta inoltre buona resistenza all’ingiallimento, buona resistenza chimica, elevata lucentezza, bassa viscosità.

    Resina epossidica: come utilizzare le resine epossidiche bicomponenti e le resine epossidiche trasparenti

    Utilizzo di resina epossidica come adesivo

    La resina epossidica consente adesivi strutturali e ingegneristici. Comunemente, viene utilizzata nella costruzione di veicoli, snowboard, aerei e biciclette. e per le sue diverse opzioni di impostazione. Può diventare flessibile o rigida, variando nelle opzioni opache e trasparenti.

    Utilizzo della resina epossidica per l'elettronica e per i sistemi elettrici

    La resina epossidica viene utilizzata nella produzione di isolatori, motori, trasformatori e generatori. Poiché le resine epossidiche sono isolanti e offrono protezione da polvere, umidità e cortocircuiti, sono una delle resine primarie utilizzate anche nella creazione di circuiti.

    Utilizzo della resina epossidica per la verniciatura

    Conosciuta come rivestimento in polvere, le resine epossidiche trasparenti si trovano su molti articoli per la casa come asciugatrici, lavatrici, stufe e simili elettrodomestici. Allo stesso modo, ghisa, alluminio fuso e acciaio fuso sono altri metalli che funzionano bene con questa verniciatura.

    Utilizzo di resina epossidica per rivestimenti e sigillanti

    La resina epossidica è anche nota per le sue proprietà di prevenzione della corrosione, che la rendono una soluzione ideale per molti oggetti domestici che possono arrugginire nel tempo. Articoli come barattoli di vernice, contenitori di metallo e alimenti che sono tipicamente acidi sono normalmente rivestiti prima dell'uso.
    Un altro uso della resina epossidica sono le applicazioni per pavimenti decorativi. Pavimenti in truciolato, pavimenti del terrazzo e altre opzioni di pavimentazione sono rivestiti con resina epossidica. La pavimentazione epossidica è un'opzione ecologica rispetto alle opzioni di pavimentazione tradizionali in quanto riduce la necessità di pesticidi e il consumo di acqua.

    Utilizzo della resina epossidica per le riparazioni

    Grazie alle straordinarie proprietà adesive, la resina epossidica è usata per la riparazione e la manutenzione di oggetti domestici: oggeeti di vetro, ceramica e porcellana, legno, metallo, o altri materiali sintetici simili. Questa resina crea infatti una barriera sottile e ben formata che si attacca saldamente e resiste negli anni.

    Che resina usare per stampi? La resina epossidica per stampi

    L'uso delle resine epossidiche per la produzione di stampi offre numerosi vantaggi in termini di resistenza, precisione e versatilità. Tuttavia, è importante seguire attentamente le istruzioni del produttore e prendere le precauzioni necessarie durante la manipolazione delle resine per garantire risultati ottimali e sicurezza operativa.
    Vantaggi
    • Elevata Resistenza Meccanica: Le resine epossidiche formano strutture molto dure e resistenti, ideali per stampi che devono sopportare pressioni e usura.
    • Stabilità Dimensionale: Una volta polimerizzate, le resine epossidiche mantengono la loro forma, garantendo precisione nei dettagli dello stampo.
    • Resistenza Chimica: Gli stampi in resina epossidica sono resistenti a molti prodotti chimici, inclusi solventi e acidi, il che è essenziale per l'uso con materiali diversi.
    • Finitura Superficiale: Gli stampi in resina epossidica possono essere lucidati per ottenere una finitura superficiale liscia, importante per il rilascio dei pezzi stampati.
    • Adesione e Riparabilità: Le resine epossidiche aderiscono bene a vari materiali, rendendo più semplice la riparazione di eventuali difetti dello stampo.
    Applicazioni dela resina epossidica per stampi
    • Stampi per Materie Plastiche: Utilizzati nella produzione di parti in plastica, come giocattoli, componenti automotive, e prodotti di consumo.
    • Stampi per Materiali Compositi: Utilizzati nella laminazione di fibre di vetro o carbonio per la produzione di componenti leggeri e resistenti, come parti aeronautiche e sportive.
    • Stampi per Gioielleria e Arti Decorative: Ideali per creare dettagli fini e superfici lucide nei prodotti finiti.
    • Stampi per Prototipazione: Utilizzati per creare prototipi funzionali e modelli di prova prima della produzione di massa.

    La resina epossidica autolivellante

    Le resine epossidiche autolivellanti sono materiali compositi utilizzati per rivestire superfici, spesso pavimenti, per creare un rivestimento resistente, liscio e uniforme. Sono chiamate "autolivellanti" perché, una volta versate sulla superficie, si distribuiscono in modo uniforme grazie alla loro bassa viscosità e alla capacità di autolivellarsi, formando uno strato uniforme e senza irregolarità. Le superfici orizzontali sono previamente preparate con primer e già sottoposte ad un ciclo di lavorazione. La resina epossidica bicomponente autolivellante si applica su sottofondi in legno, cemento, piastrelle, per creare una superficie robusta e durevole, con un aspetto lucido, impermeabile e resistente all’abrasione.
    Le resine epossidiche autolivellanti sono adatte a ambienti che richiedono eccellente igiene e lavaggi frequenti.

    Esempi di utilizzo delle resine epossidiche autolivellanti

    1. Pavimentazioni Industriali e Commerciali: utilizzate per creare pavimenti resistenti e facili da pulire in magazzini, officine, ospedali, centri commerciali e altri ambienti ad alto traffico.
    2. Pavimentazioni Residenziali: sempre più popolari nelle abitazioni per creare pavimenti durevoli e di design in cucine, bagni, e salotti.
    3. Rivestimenti Decorativi: utilizzate in applicazioni artistiche e decorative, incluse opere d'arte su tavoli e ripiani, e rivestimenti di superfici tridimensionali.
    4. Superfici di Lavoro e Banconi: creano superfici resistenti e di alta qualità estetica in laboratori, cucine e spazi commerciali.
    5. Applicazioni Marine  (resine epossidiche per barche): utilizzate per rivestire e proteggere superfici di barche e yacht, grazie alla loro resistenza all'acqua e all'usura.

    Tabella Applicazioni|MERCATO|Resine epossidiche]

    Applicazioni
     


Siliconi Italia S.r.l. 
a socio unico 

Via Risorgimento, 29
35010 Limena - Padova - Italia
Tel. +39 049 8848001
Fax. +39 049 8848069

P.I. e C.F. 04986080283
N. Rea PD - 433879
Cap. Soc. €100.000 i.v.

Informazioni Legali

Condizioni di vendita
Copyright prodotti e loghi
Redazionali e stampa
Informativa Privacy
Informativa Cookies

1,52 sec.