RESINE SILICONICHE IDROREPELLENTI E CONSOLIDANTI

Sono resine siliconiche invisibili e traspiranti utilizzate sul restauro e la protezione di opere architettoniche artistiche e nell'edilizia civile (resine consolidanti per muratura e pietra), nonché nel trattamento di manufatti in terracotta come tegole e sottovasi.

CARATTERISTICHE IDROREPELLENTI SILICONICI
 
IDROFOBIA: il carattere a-polare dei gruppi metilici della resina siliconica impedisce alle molecole di acqua, fortemente polari, di penetrare nel supporto e crea il cosidettoo effetto perlante.
 
ANTICAPILLARITA': grazie alla sua bassa tensione superficiale il silicone aumenta il suddetto effetto perlante e conferisce al supporto una grande resistenza all'assorbimento dell'acqua per capillarità nonché delle conseguenti efflorescenze saline.
 
TRASPIRAZIONE: le porosità naturali del supporto non vengono sigillate dal trattamento, pertanto la traspirazione naturale dei gas (vapore acqueo) non viene limitata.
 
ASCIUGATURA RAPIDA: soprattutto nei siliconi diluiti in solvente gli effetti cominciano a manifestarsi già nelle prime ore dopo il trattamento.
 
FACILITA' D'IMPREGNAZIONE: la natura del silicone consente una penetrazione rapida su ogni tipo di materiale da costruzione.
 
LUNGA DURATA DEL TRATTAMENTO: grazie alla struttura stabile dei legami silossanici che si formano con i siti reattivi del supporto, il trattamento al silicone resiste a cicli gelo - disgelo, raggi U.V., batteri, funghi, muffa, piogge acide.
 I test di enti specializzati (CEBTB - B.V. - BBA - CSTC) hanno certificato l'efficacia dei nostri siliconi nonché la loro lunga durata da 10 a 20 anni in funzione al tipo di trattamento. Ci sono numerose testimonianze di trattamenti ancora efficaci anche dopo più di 30 anni.
 
NON ALTERANO L'ESTETICA DELLE SUPERFICI TRATTATE: rispettano pienamente il colore originale del supporto.
 
RESISTENZA AGLI ATTACCHI ALCALINI: alcuni prodotti sono specificamente formulati per essere applicati direttamente su supporti di cemento e malta freschi senza che questo provochi l'idrolisi (cioè la trasformazione in polvere bianca) del prodotto stesso.
 
TINTEGGIABILITA': le superfici trattate possono essere tinteggiate con pitture traspiranti come: VINILICHE, ACRILICHE, SILICONICHE PLIOLITI. (si consigliano sempre test preliminari).
 
ATOSSICITA': a trattamento finito i supporti sono assolutamente inerti.

RESINE CONSOLIDANTI
 
Le resine per consolidamento sono silicati di etile associati ad un catalizzatore neutro che rende più rapida e completa la loro polimerizzazione anche con scarsa umidità. (Resine siliconiche restauro).
Vengono fatti penetrare nel materiale lapideo degradato con il quale creano una rete di legami, di tipo minerale, riportandolo a condizioni di massa e di caratteristiche meccaniche simili a quelle originarie, senza impedirne la traspirazione e senza mutarne l'aspetto esteriore.
 

Scegli tra i seguenti prodotti: